Adottare un cane del terzo mondo

Nei paesi del terzo mondo ci sono cani che stanno seriamente male. Alla sfortuna di non avere una famiglia che li accudisca, si aggiunge quella di essere nati in un paese del terzo Mondo, dove le migliori prospettive di vita sono peggiori di quelle offerte da qualsiasi canile del mondo "sviluppato".
Che siano a Korogocho(Kenya), a Rochina(favelas di Rio) o in una bidonville di Jakarta, i cani lottano ogni giorno contro le scarse condizioni igieniche in cui vivono e la costante carenza di cibo.

Cosa devo fare per adottare un cane del terzo mondo?
Come importate i cani del terzo mondo?
Per ritirare il cane che ho deciso di adottare, devo spostarmi in uno dei 5 paesi?
Come mi posso assicurare che i cani non abbiano malattie?
Come mai avete scelto questi paesi?
Cosa mangia un cane che viene da questi paesi?
Il cane potrà capirmi? i cani di questi paesi sono portati ad essere obbedienti
Il cane è portato ad integrarsi con i cani del vicinato?
Se il cane non mi piace, posso restituirvelo?

Cosa devo fare per adottare un cane del terzo mondo?

Semplice, è un passaggio che si pu ò spiegare in 3 passi:

  • Cerca il cane che preferisci fra quelli presenti nei vari paesi
  • Compila il form per l'adozione del cane
  • Vai a ritirare il cane presso il canile che ti verrà indicato

Come importate i cani del terzo mondo?

I cani del terzo mondo vengono raccolti nel loro paesi dalle nostre strutture. Successivamente vengono trasportati nei Canili d'accoglienza dove attendono di essere adottati. Nel viaggio può capitare che i soggetti più deboli muoiano, ma per questioni economiche non possiamo permetterci altri mezzi.

Per ritirare il cane che ho deciso di adottare, devo spostarmi in uno dei 5 paesi?

No! Basta che ti rechi al canile che ti verrà indicato nella mail che ti arriverà una volta confermeto l'ordine.

Come mi posso assicurare che i cani non abbiano malattie?

Perchè li controlliamo noi. Per esser adottato ogni cane deve essere in perfetta salute, se la malattia persiste e supera il mese, il cane viene soppresso, per lasciar spazio ad un altro cane. I controlli medici sono rigidi, in risposta agli infondati timori sulle malattie provenienti dal terzo mondo.

Come mai avete scelto questi paesi?

Perchè sono fra i più poveri, fra i più bisognosi. E' una questione di emergenza.

Cosa mangia un cane che viene da questi paesi?

Tenete conto che, pur essendo stati un mese nei nostri canili, il problema maggiore di questi cani è l'alimentazione, scarsa e squilibrata. Non bisogna ingozzarli appena arrivati a casa, inizialmente dategli della frutta, può sembrar strano, ma funziona. Non fategli mancare l'acqua, è un bene prezioso cui loro non sono abituati, sicuramente gradiranno. Successivamente diminuite gradualmente la frutta, inserendo avanzi di pasta, carne, pesce, fino a eliminare completamente la frutta. Dopo due mesi circa il cane è pronto per mangiare gli inscatolati come tutti gli altri animali.

Il cane potrà capirmi? i cani di questi paesi sono portati ad essere obbedienti?

E' normale che all'inizio ci siano delle difficoltà di comprensione fra il padrone e l'animale. Ci vuole circa una settimana prima che si abitui ai nuovi suoni della voce di uno "straniero". Anche il più semplice dei richiami all'inizio suscita incertezza nell'animale.
Sono cani portati ad essere obbedienti, caratteristica che deriva dai paesi da cui provengono, abituati a sentire diverse voci che comandano per loro.

Il cane è portato ad integrarsi con i cani del vicinato?

Si, ma è un passaggio che va fatto gradualmente. Lasciate che si guardino da lontano, poi fateli avvicinare, non spaventatevi se abbaiano fra loro, è normale. Una volta che si sono annusati il problema è risolto. Nei paesi dai quali provengono, è normale vivere in mezzo ad altri simili.

Se il cane non mi piace, posso restituirvelo?

No! Per questo attenzione quando andrai a ritirare il cane. Sappi che i cani che vedi esposti nel sito, sono già stati selezionati da noi, non vi sono elementi intrattabili.